rimanere in loop su una canzone è una cosa che mi succede raramente, ormai. e non ho ancora trovato il testo scritto sull’internèt . il "look me in the eyes say you can(‘t) do it" non aiuta. non sono così sicura di averlo colto tutto, il testo.  io mica li capisco mai, i testi, ascoltando e basta. divento scema sull’insieme della composizione e del mio sentire e il resto. poi se una canzone mi porta via in quel modo lì cerco di capire. so mica se lo voglio leggere, questo testo.
poi il poco che capisco lo ridisegno. e io non so disegnare. immagino e costruisco male.
in quanto alla musica, sull’entusiasmo direi "tra i dischi dell’anno!".
ma siamo bilanciatissime, noi. che non significa mai essere equilibrate. significa tendere all’equilibrio. sovrastimarlo, pure.
poi si pende troppo di là o di qua. poi si cerca sempre l’equilibrio. ma che c’entra, è una battaglia persa. adesso amiamo il disco di sharon van etten.

(comunque rimanere in loop su una canzone mi piace assai)

Annunci